JUST DO BIT! Come chiacchierare con un Commodore 64

Il museo dell'Informatica dell'università di Verona organizza un incontro all'interno del Festivaletteratura di Mantova

Quanti tra noi sono consapevoli di cosa succede nei circuiti integrati che si celano sotto lo schermo di uno smartphone? Per scoprire i meccanismi dell’informatica il Festivaletteratura di Mantova, in programma dal 6 al 10 settembre, organizza in collaborazionecon il museo di Storia dell’Informatica dell’Università di Verona un Hackspace, laboratorio permanente per appassionati di informatica e tecnologia.
All’Hackspace Festivaletteratura sarà attiva una piccola comunità di esperti che darà vita a percorsi spontanei nel cuore dell’informatica. Sarà possibile dare nuova vita a vecchi computer sgangherati, mettere le mani su un singolo bit, e vedere e toccare con mano alcuni dei calcolatori che hanno fatto la storia dell’informatica, messi a disposizione dal Museo e da alcuni appassionati.
Sabato 9 settembre, alle 10.30, nell’Hackspace, Marco Cristanini, curatore del Museo e collaboratore del dipartimento di Informatica dell’ateneo, sarà  relatore dell’incontro dal titolo “JUST DO BIT! Come chiacchierare con un Commodore 64”, rivolto ad adulti e ragazzi dai 14 anni in su.

Maggiori informazioni sono disponibili sul programma del Festival.