14000 passi per combattere il diabete

Domenica 28 maggio alle 9, da Corte Molon, l’iniziativa che promuove l’attività fisica come alleata per la salute

“14000 passi per combattere il diabete – In cammino per la salute” è il titolo dell’iniziativa che si svolgerà domenica 28 maggio, alle 9, con partenza da Corte Molon (Lungadige Attiraglio), con l’obiettivo di promuovere l’attività fisica come alleata per il buon umore e la salute.  Il progetto è promosso dall’Unità operativa di Endocrinologia, diabetologia e malattie del metabolismo dell’Azienda ospedaliera integrata di Verona, in collaborazione con l’Associazione diabetici e la seconda circoscrizione del Comune e con il patrocinio della Scuola di Medicina e chirurgia e del collegio didattico di Scienze motorie dell’ateneo.

Il diabete è una patologia caratterizzata dalla presenza nel sangue di elevati livelli di glucosio e dalle conseguenze che questo eccesso cronico determina a carico di vari organi. La forma più diffusa è il diabete di tipo 2, che interessa attualmente il 5-6% della popolazione ed è in progressiva crescita, in Italia come in altri Paesi, in rapporto ai cambiamenti nello stile di vita e al relativo aumento di prevalenza dell’obesità.

"Studi scientifici hanno dimostrato che una dieta sana e un’attività fisica regolare aiutano a ridurre il rischio di comparsa del diabete nei soggetti predisposti" spiegano gli organizzatori. "Inoltre, le modifiche dello stile di vita sono preziosi strumenti di cura per chi ha già la malattia, in quanto migliorano non solo i valori di glicemia, ma anche altri parametri metabolici, con riduzione della necessità di farmaci e minor rischio di andare incontro alle complicanze del diabete. Non bisogna essere atleti per ricevere benefici dallo sport, ma soltanto cercare di rendere meno sedentarie le proprie abitudini. È stato documentato, infatti, che camminare per un tempo adeguato e con costanza, possibilmente almeno 3-4 volte la settimana, è sufficiente per ottenere importanti miglioramenti".

È da queste riflessioni che ha preso vita l’iniziativa che, anche quest’anno, non sarà soltanto un modo per stare a contatto con la natura e ammirare le bellezze storico-culturali del territorio veronese, ma soprattutto un’occasione per testare i benefici dell’attività motoria in termini di glicemia, che potrà essere misurata prima e dopo il percorso.  

L’iscrizione, che prevede un contributo libero, inizierà alle 8.30. I partecipanti avranno la possibilità di scegliere tra due percorsi, entrambi con partenza da Corte Molon, rispettivamente di 6 e 12 km. Parteciperanno alla giornata, in veste di testimonial, Valentina Boni del Fimauto Valpolicella calcio femminile e Giovanni Pini della Tezenis Scaligera basket, accompagnato dal team manager Cristiano Zanus Fortes.

Per ulteriori informazioni, cliccare qui.

 

25.05.2017