Foto dell'incontro del 10 marzo

La conferenza è in programma il 24 marzo al Polo scientifico didattico “Studi sull’impresa” di Vicenza

Nuovo appuntamento organizzato nell’ambito della convenzione siglata lo scorso dicembre tra il Tribunale di Vicenza e l’università di Verona – Polo scientifico didattico “Studi sull’impresa” di Vicenza. Dopo l’incontro del 10 marzo dedicato al tema della contrattazione internazionale d'impresa, venerdì 24 marzo si terrà la conferenza “L’amministrazione di sostegno: il modello vicentino”. L’iniziativa è in programma alle 14 nella sede universitaria di viale Margherita a Vicenza. 

La conferenza, presieduta da Stefano Troiano, docente di Diritto privato di ateneo, sarà dedicata alla tutela giuridica degli anziani e più in generale delle persone prive di autonomia, tema su cui il Tribunale di Vicenza è all'avanguardia sotto diversi profili. L’incontro sarà aperto dai saluti di Silvio Fortuna, presidente della Fondazione studi universitari di Vicenza, Riccardo Fiorentini, direttore del Polo scientifico didattico Studi sull’impresa, Alberto Rizzo, presidente del Tribunale di Vicenza e Pierantonio Zanettin, avvocato e componente del Consiglio superiore della Magistratura.

Fondamentale sarà il ruolo della giurisprudenza vicentina, rappresentata ai massimi livelli dal presidente Rizzo, il quale presenterà a tutti gli interessati le iniziative già intraprese e quelle in corso di sviluppo da parte del Tribunale berico, discutendone con un consigliere della Corte Suprema di Cassazione e con un giudice del Tribunale di Udine. Il modello vicentino non può essere, però, lasciato al solo ruolo dei giudici. Per questo, Vito Guglielmi, già presidente del Consiglio notarile dei distretti riuniti di Vicenza e Bassano del Grappa, e ora segretario del Consiglio nazionale del Notariato, illustrerà, con particolare riguardo alle prassi vicentine, il ruolo dei notai, cui la legge assegna specifiche competenze in materia di amministrazione di sostegno. Anna Pase, vice presidente dell'Ordine degli avvocati di Vicenza, porterà invece il punto di vista di un'altra professionalità essenziale, quella appunto dell'avvocatura, per il funzionamento del sistema. Non mancherà, infine, la parte accademica: porteranno i loro contributi, infatti, sia il docente di riferimento per il diritto privato del polo vicentino, Mauro Tescaro, sia un docente padovano notoriamente esperto di questi temi, Umberto Roma.

Gli esiti del dibattito non rimarranno pure elaborazioni teoriche, ma, grazie anche al contributo della Fondazione universitaria di Vicenza, confluiranno in una pubblicazione condivisa, a beneficio degli operatori pratici, degli studiosi e di tutti gli interessati.

Maggiori informazioni sulla conferenza e il programma completo sono disponibili nella locandina in allegato.

14.03.2017

Allegati