Giornata internazionale della donna all'università

Il 7 e l'8 marzo si sono svolti in ateneo due incontri di dibattito e riflessione

L’8 marzo si è celebrata la giornata internazionale della donna. Per l'occasione l'università ha proposto due appuntamenti, organizzati dal Cug, Comitato unico di garanzia, che si sono dimostrati un’importante occasione di dibattito e riflessione.

Martedì 7 marzo, si è svolto l’incontro “Parole e immagini che lasciano il segno. La violenza contro le donne come problema culturale”. Dopo i saluti di Marina Garbellotti, presidentessa del Cug, sono intervenute la filosofa Adriana Cavarero, presidente del centro “Hannah Arendt Center for political studies”, e Cristina Martini del laboratorio “Pros-media comunicazione e analisi dei media”, che hanno parlato del rapporto tra violenza di genere, linguaggio e immaginario collettivo.

L'appuntamento di mercoledì 8, invece, è stato riservato al tema della paternità. Relatori dell’incontro “Padri ritrovati. Esperienze a confronto” sono stati Matteo Bussola, scrittore e disegnatore, Marina Scavini, presidentessa di Apindustria Verona e Giorgio Gosetti, docente di Sociologia dei processi economici e del lavoro, che hanno sottolineato, seppur da prospettive diverse, l'importanza di una genitorialità condivisa.

10.03.2017