Il sindaco ringrazia per i fondi raccolti con "Una cena per Amatrice"

Il comune di Amatrice ringrazia l'università di Verona per i fondi raccolti durante "Una cena per Amatrice", iniziativa a sostegno delle popolazioni terremotate che si è svolta nell'ottobre 2016. L'evento è nato dall’idea di Mario Pezzotti, delegato del rettore alla Ricerca, ed è stato realizzato in collaborazione con l’Esu di Verona e Markas, società che ne gestisce il servizio ristorativo. Nello specifico, gli organizzatori hanno deciso di destinare i fondi raccolti alla scuola elementare di Amatrice.

“Nonostante l’immane tragedia che ci ha colpito, – si legge nella nota firmata dal sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi – riusciamo comunque a trovare la forza grazie al sostegno che arriva da manifestazioni di solidarietà e generosità come la vostra. Da parte mia e di tutta la mia comunità il più sentito ringraziamento agli organizzatori e ai partecipanti che ti prego di estendere anche al dott. Gabriele Verza e agli amici dell’Esu di Verona". Il sindaco ha concluso con un invito ad Amatrice, nella speranza che questa sia presto restituita alla sua popolazione e a coloro che la amano.

La cena si è svolta lo scorso 11 ottobre nel ristorante universitario San Francesco e ha riscosso un grande successo: oltre 350, infatti, le persone che hanno partecipato per aiutare le popolazioni colpite dal sisma. Il ricavato, che ammonta a circa 5000 euro e a cui vanno aggiunti gli stipendi della serata che i dipendenti di Markas hanno deciso di offrire alla causa, è stato totalmente versato al Comune di Amatrice.

16.02.2017