Via all'edizione 2016/17 del master in mediazione interculturale

Il corso prepara alle sfide della società multiculturale

La società è in continuo cambiamento e il master di primo livello in Intercultural competence and management si inserisce proprio in questa prospettiva. Attivo sin dal 2003, è organizzato annualmente dall’università di Verona  con il Centro Studi Interculturali diretto da Agostino Portera. Il corso, che vanta di essere il primo master online italiano in comunicazione e mediazione interculturale, è volto a formare professionisti in grado di comprendere e risolvere situazioni conflittuali in un contesto multiculturale.  

“Le allieve e gli allievi hanno modo di specializzarsi, con i moduli specialistici del master, nella mediazione interculturale e nella gestione dei conflitti in ambito aziendale, in ambito educativo, in quello sociale e sanitario e nell’ambito dei media”, sottolinea il direttore Portera. “Abbiamo poi una particolare attenzione per l’insegnamento dell’italiano come lingua seconda, con docenti di primissimo livello. Il diploma che diamo alla fine del corso di studi è il simbolo delle competenze acquisite”.

Il corso è composto da 18 insegnamenti riconducibili a loro volta a diverse aree tematiche: globalizzazione, migrazione e crisis management, pedagogia interculturale, comunicazione interculturale, gestione interculturale dei conflitti, mediazione interculturale e infine un indirizzo specialistico a scelta dello studente in uno dei sei ambiti proposti. Alla fine dei corsi, è poi previsto uno stage in linea con il progetto formativo del master e l’argomento di tesi dello studente.

 

6/02/2017