Un momento dello spettacolo "La primavera" di e con Rosanna Sfragara

Incontri, mostre e spettacoli per non dimenticare

Anche quest’anno l’università di Verona ha ricordato le vittime della Shoah con una serie di appuntamenti organizzati in occasione della Giornata della memoria. Cinque eventi per non dimenticare, organizzati nell’ambito del ciclo “Memoria Memorie”, che si sono svolti tra il 24 e il 26 gennaio. L’iniziativa proseguirà fino al 22 febbraio con una serie di letture ad alta voce di “Nessuno di noi ritornerà” di Charlotte Delbo, che si terranno al Polo Santa Marta nello spazio dove è allestita la mostra di Italo Chiodi, inaugurata il 24 gennaio. E' inoltre visitabile fino al 17 febbraio alla biblioteca Frinzi “Buchenwald 1943-1945 – L’inferno concentrazionario nazista”, l’esposizione mette insieme i disegni presi dal vivo da Auguste Favier e Pierre Mania.

Gli eventi sono stati realizzati con il contributo del dipartimento Culture e civiltà, il patrocinio del Comune di Verona e la collaborazione di Aned, Associazione nazionale ex-deportati nei campi nazisti, Istituto veronese per la storia della resistenza e dell’età contemporanea, Isrec, Istituto bergamasco per la storia della resistenza e dell’età contemporanea, Armilla, Bottega d’Arte Tam Teatromusica, Crea Comitato Reti Artistiche e Cierre Edizioni.

01.02.2017