Consegna dei diplomi

Concluso il master in progettazione e conduzione dell’esercizio fisico nelle patologie esercizio-sensibili

Venerdì 20 gennaio si è tenuto l’evento conclusivo del master “Esercizio-terapia. Progettazione e conduzione dell’esercizio fisico nelle patologie esercizio-sensibili”. Un pomeriggio di formazione e aggiornamento per studenti, laureati e professionisti delle scienze motorie durante il quale si sono susseguiti interventi incentrati su self-branding e knowledge translation, strumenti fondamentali per proporre e realizzare progetti lavorativi. L'appuntamento si è concluso con la consegna delle pergamene ai corsisti.

Ad aprire l'incontro Silvia Pogliaghi, direttrice del master e Federico Schena, presidente del collegio didattico di Scienze motorie, che hanno espresso soddisfazione per i risultati conseguiti dagli studenti. Sono poi intervenuti alcuni giovani esperti di personal branding del team Progetto di vita – Cattolica per i giovani, Filippo Ongaro, medico degli astronauti del’Agenzia spaziale europea e pioniere nel campo della medicina anti-aging e Federico Serra, portavoce dell’azienda multinazionale Novo Nordisk, ideatrice dell’iniziativa "Changing diabetes: cambiare il modo di guardare il diabete attraverso lo sport". Per l'occasione sono stati presentati i progetti di intervento elaborati dagli studenti del master, con particolare attenzione al quello migliore dell’anno: uno studio innovativo per la promozione di uno stile di vita attivo nei bambini della scuola primaria, proposto da Veronica Ceradini.

Il master è un percorso formativo di secondo livello che completa la formazione dei laureati magistrali in Scienze motorie e delle lauree sanitarie con competenze approfondite e interdisciplinari sull’utilizzo dell’esercizio fisico per la prevenzione primaria e secondaria di molte malattie. Conoscenze che diventano fondamentali in un contesto in cui è sempre più urgente una stretta e proficua sinergia tra il medico, i diversi professionisti della salute e gli specialisti del movimento umano. La nuova edizione, partita sabato 21 gennaio, prevede tra le novità un modulo di diritto sugli aspetti normativi e fiscali rilevanti per le associazioni e gli enti no-profit.

31/01/2017