Negoziare per mediare

All'alba della seconda edizione del corso, il 27 gennaio saranno consegnati gli attestati ai partecipanti del 2016

Fornire competenze teoriche e capacità operative per l’analisi, la gestione e la risoluzione dei conflitti. Questo l'obiettivo del corso di perfezionamento e aggiornamento professionale “Negoziare per mediare", che il 27 gennaio partirà con la sua seconda edizione. In occasione dell'apertura delle attività, il 27 gennaio, alle 15 al polo Santa Marta, saranno consegnati anche gli attestati di partecipazione agli studenti iscritti alla prima edizione del corso, denominata “Analizzare, gestire e risolvere il conflitto”.

Il corso durerà circa tre mesi, per un totale di 96 ore. Oltre alla didattica frontale, il percorso formativo prevede laboratori pratici. "Negoziare per mediare" è rivolto agli studenti dell’università di Verona, dottorandi di ogni Scuola di dottorato, professionisti di ogni settore lavorativo e a chiunque sia in possesso di un diploma di scuola secondaria di secondo grado. In particolare, è destinato ad avvocati, dottori commercialisti, notai, consulenti del lavoro e ingegneri che potranno così arricchire le proprie competenze. Alla conclusione del corso è prevista una prova finale a cui segue l’assegnazione di un diploma. L’esito positivo dell’esame finale dà diritto, previa richiesta al collegio didattico del proprio corso di studi, all’acquisizione di 9 cfu per gli studenti dell’ateneo veronese. È previsto, inoltre, il conferimento di crediti per la formazione obbligatoria prevista dai diversi ordini professionali.

Per informazioni e iscrizioni consultare il sito internet  www.src-verona.weebly.com/ e la pagina Facebook “Negoziare per Mediare”.

19.01.2016