Laurea magistrale honoris causa a Paola Marini

La cerimonia si terrà venerdì 10 febbraio alle 17 nell’aula magna del Polo Zanotto

L’università di Verona conferirà la laurea magistrale honoris causa in Discipline artistiche a Paola Marini, direttrice delle Gallerie dell’Accademia di Venezia. La cerimonia si svolgerà venerdì 10 febbraio alle 17 nell’aula magna del Polo Zanotto.

L’evento si aprirà con i saluti del rettore Nicola Sartor e di Gian Paolo Romagnani, direttore del dipartimento Culture e Civiltà. A seguire, Bernard Jan Hendrik Aikema, professore di Storia dell’arte moderna, terrà la laudatio a Paola Marini, che prenderà poi la parola con la sua lectio magistralis “Museo e società”.
"La proposta di conferimento della laurea magistrale honoris causa in Discipline artistiche a Paola Marini – recita la motivazione proposta dal dipartimento di Culture e Civiltà per il conferimento della laurea – rappresenta per l’università di Verona una tappa significativa nel senso di un sempre più stretto legame con il territorio e con le sue istituzioni e di una valorizzazione delle eccellenze presenti a livello locale".

Nella stessa giornata verrà conferito un riconoscimento anche a Loredana Olivato, già docente di Storia dell’arte moderna dell’ateneo veronese. A lei, infatti, sarà consegnata la pergamena con il titolo di professore emerito di Storia dell’arte moderna.

Chiuderà l’incontro un momento musicale proposto dal  Concorso internazionale di musica da camera Salieri-Zinetti – Un premio all’eccellenza.  L’evento è realizzato con la collaborazione della Fondazione Masi.

Paola Marini si è laureata in Lettere moderne e specializzata in Storia dell’arte medievale e moderna. Nel corso della sua carriera ha ricoperto numerosi importanti incarichi in ambito artistico. In particolare, è stata per anni direttrice dei Musei Civici del Comune di Verona, ed è anche grazie al suo prezioso contributo che questi hanno raggiunto fama e prestigio a livello nazionale. Oltre ad essere una figura esemplare di dirigente di istituzioni museali, con un curriculum di notevole rilievo nazionale e internazionale, Paola Marini è considerata una della maggiori studiose italiane di storia dell’arte veneta in età moderna, i cui contributi di ricerca, sempre originali e rigorosi, rimangono come pietre miliari nel panorama degli studi storico-artistici.

18.01.2017