Una cura per l’arte: critica, interpretazione, scrittura

Un convegno ha fatto il punto sul rapporto attuale tra arte e critica

Fare il punto sul rapporto attuale tra arte e critica, mettendo in luce i punti centrali dell’aspetto interpretativo e delle pratiche curatoriali. Questo l’obiettivo del convegno internazionale Una cura per l’arte: critica, interpretazione, scrittura” che si è svolto al polo Zanotto il 15 dicembre.

L’evento, a cura di Roberto Pasini, docente del dipartimento Culture e civiltà, è stato aperto dai saluti di Gian Paolo Romagnani, direttore dello stesso dipartimento. A seguire sono intervenuti numerosi relatori di spicco provenienti dal mondo dell’arte. Nella prima sezione del convegno hanno preso parola il direttore artistico di Art Verona Andrea Bruciati, Elisabetta Barisoni, direttrice Ca’ Pesaro e il direttore della Galleria d'arte moderna e contemporanea di Bergamo Giacinto Di Pietrantonio. Dopo il coffee break, invece, sono intervenuti Marco Tonelli, direttore artistico della Fondazione museo Montelupo Fiorentino, la direttrice della Galleria d'arte moderna di Verona Patrizia Nuzzo e Beatrice Buscaroli, membro del Consiglio superiore dei beni culturali.

16.12.2016