Referendum costituzionale: alla scoperta della Riforma

Prosegue il focus di Univrmagazine sull’appuntamento elettorale del 4 dicembre con i docenti del dipartimenti di Scienze giuridiche

Superamento del bicameralismo paritario, riduzione del numero dei parlamentari, contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, soppressione del Cnel e revisione del titolo V della parte II della Costituzione. Sono queste le disposizione presenti sulla scheda elettorale che i cittadini si troveranno di fronte il 4 dicembre in occasione della chiamata alle urne per il Referendum costituzionale. La redazione di Univrmagazine, attraverso le voci dei docenti del dipartimento di Scienze giuridiche, ha provato ad analizzare e chiarire ciascuno di questi punti.

Ne abbiamo parlato con il ricercatore di Diritto costituzionale Stefano Catalano che ai nostri microfoni è entrato nel merito dei diversi aspetti della riforma: superamento del bicameralismo paritario e composizione del nuovo Senato, cambiamento della funzione legislativa, costi della politica e abolizione del Cnel e revisione del titolo V e rapporto Stato-Regioni.

A questo link è disponibile il testo della Costituzione vigente, raffrontato con quello modificato

29.11.2016