Quando la medicina incontra l’attualità

Dal 25 ottobre tornano i “Seminari della scuola di Medicina e Chirurgia”

Dal rischio ambientale delle sostanze perfluoroalchiliche all’anoressia come disturbo alimentare e psichico, dal ruolo terapeutico della cannabis al rapporto distorto tra medicina e magistratura. Questi alcuni degli argomenti che verranno trattati nei "Seminari della scuola di Medicina e Chirurgia" che si svolgeranno dal 25 ottobre alle 17 nell’Aula Magna “De Sandre”del Policlinico di Borgo Roma.

Durante gli incontri saranno affrontati temi con un forte impatto nella società odierna, attraverso le voci qualificate di esperti scienziati e clinici che cercheranno di chiarire alcuni argomenti scientifici che spesso vengono affrontati e raccontati al grande pubblico dal punto di vista emotivo e poco tecnico.

L’iniziativa, organizzata per il terzo anno consecutivo da Roberto Leone, docente di Farmacologia all’università di Verona, nasce per gli studenti di tutti i corsi di studio della scuola, che avranno diritto a un credito formativo se parteciperanno ad almeno 4 seminari. Considerata l'attualità degli argomenti trattati, però, l’invito a partecipare è esteso alla comunità universitaria e alla cittadinanza.

Il programma. Martedì 25 ottobre alle 17.30 nell’Aula Magna De Sandre, Lente Didattica Policlinico di Borgo Roma si terrà l’incontro “Magistratura e medicina. Un rapporto distorto?” a cura di Domenico De Leo, docente di Medicina legale e direttore del dipartimento di Diagnostica e Sanità pubblica e da Massimo Valsecchi, vicepresidente della Consulta Operatori della Società Italiana d’Igiene. Il 22 novembre sempre alle 17.30 Lorenzo Burti, ordinario di Psichiatria all’università scaligera e Roberta Siani, ricercatrice dell’Azienda ospedaliera universitaria integrata, terranno l'appuntamento “L’anoressia: disturbo psichico o alimentare?”, mentre il 28 febbraio, alle 17.30, Luigi Perbellini, docente di Medicina del Lavoro e Giovanni Sandri, del Servizio di Igiene degli alimenti e della nutrizione dell’Ulss 22, spiegheranno qual è “Il rischio ambientale delle sostanze perfluoroalchiliche (PFAS)”. Roberto Leone illustrerà, invece, “Il ruolo terapeutico della cannabis: le evidenze dalla letteratura”, nell’evento in programma il 21 marzo. A chiudere l’iniziativa sarà Elda Baggio, docente di chirurgia cardiovascolare , con l’incontro dell’11 aprile, “La cooperazione allo sviluppo: l’impegno dell’Università di Verona”.

Per maggiori informazioni consultare la locandina dell’evento o andare sul sito di univr.it nella sezione dedicata.

20.10.2016

Allegati