“Incontro con la Ricerca”: a Verona l’appuntamento di Airc

L’Associazione italiana ricerca sul cancro e l’ateneo propongono un evento per raccontare la ricerca oncologica

L’Associazione italiana ricerca sul cancro, Airc, in collaborazione con l’università di Verona, organizza per giovedì 3 novembre al policlinico Rossi di Borgo Roma, l’evento “Contro il cancro, io ci sono”. L’iniziativa, inserita negli “Incontri con la ricerca” di Airc, è in programma nell’aula magna De Sandre con inizio alle 11.  

L’incontro. L’apertura dei lavori sarà affidata ad Alfredo Guglielmi, direttore della scuola di Medicina e chirurgia, Aldo Scarpa, docente di Anatomia patologica e Giampaolo Tortora dell’Oncologia medica. A seguire interverranno Salvatore Pece dell’università di Milano, Riccardo Taulli, università di Torino, Sara Alebardi, testimonial della ricerca e Antonio Cartolari, presidente del comitato Airc Veneto, con la partecipazione straordinaria di Michela Vuga, coordinatore scientifico di “Ok Salute e Benessere”. A chiudere i lavori il rettore Nicola Sartor.

“Ogni giorno in Italia – spiegano gli organizzatori – ci sono in media mille nuovi casi di cancro: un problema quotidiano che si ripete in centinaia di migliaia di famiglie che affrontano la malattia. Oggi sappiamo curare buona parte di quei mille tumori al giorno, ed è grazie ai risultati della migliore ricerca selezionata per merito. I beneficiari di questi risultati sono prima di tutto i pazienti: il 3 novembre a Verona sentiremo anche la loro voce. Ma tutto questo non sarebbe possibile senza un contributo fondamentale: quello di volontari e donatori”.

I giorni della Ricerca. L’Associazione italiana per la ricerca sul cancro promuove il suo tradizionale appuntamento per informare il pubblico sui progressi della ricerca oncologica e raccogliere nuove risorse da destinare al lavoro dei ricercatori impegnati nella lotta contro il cancro. L’iniziativa, che ha preso il via lunedì 31 ottobre e prosegue fino a domenica 6 novembre, propone  un ricco programma che coinvolge le trasmissioni televisive e radiofoniche della Rai, quattro università, più di 60 scuole, gli stadi di calcio della serie A e oltre 900 piazze dove, sabato 5 novembre, i volontari Airc distribuiranno i Cioccolatini della Ricerca. Tra le piazze coinvolte anche quelle veronesi.

“Incontri con la Ricerca” nelle Università. Questo progetto, pensato e realizzato insieme ai più prestigiosi atenei italiani, racconta la ricerca oncologica di oggi ai ricercatori di domani. Nelle università di Milano, Palermo, Salerno e Verona vengono coinvolti studenti di medicina, biologia e delle altre discipline scientifiche, indispensabili per combattere il cancro nei laboratori di ricerca.

28.10.2016

Allegati